musica in licenza creative commons

Licenze CC - Gratuite, pur se a specifiche condizioni. Le musiche concesse dagli autori in libero utilizzo o in licenza CreativeCommons aperta, senza compensi, e non rappresentate da SIAE . L'utilizzo deve tuttavia avvenire a condizioni specifiche (la più basilare delle quali è la menzione dell'autore), comunque specificate dal genere di licenza Creative Commons (licenza CC)

GRATIS - LE MUSICHE IN LICENZA CREATIVE COMMONS o simili

Chi ci segue da un po', ritrovera' una nostra email del 17 dicembre 2004 in cui si spiegava l'allora recente fenomeno di Creative Commons (2001).
Ora il fenomeno e' radicatissimo; anziche' solo lamentarne un effetto (disponibilita' di foto senza diritti di utilizzo) e' anche giusto goderne i benefici...

In breve: Creative Commons e' l'ente no-profit che ha codificato e che propone la formula con cui alcuni autori decidono di condividere le loro opere, contando sugli effetti diffusivi della condivisione, anziche' far conto sulle proibizioni e gli ostacoli alla diffusione.

Questo significa che, servendosi dello schema di licenze di Creative Commons, un autore SCEGLIE in che modo rendere liberamente disponibile la propria opera, e cioe' le condizioni rispettando le quali l'opera e' liberamente utilizzabile.
Fra i criteri piu' frequenti, la richiesta di attibuzione del nome dell'autore (perche' espone ad una notevole visibilita'), come anche la richiesta di lasciare inalterata l'opera, o di non farne un uso commerciale, eccetera.

Poiche' la licenza Creative Commons e' "componibile" con le differenti richieste, e' sufficiente ricorrere a brani che siano stati rilasciati dai rispettivi Autori con licenza CC http://creativecommons.org/licenses/ ("attribution", o "attribution share alike"), il che significa che sarai libero di usare anche il brano, a patto che ne indichi apertamente l'autore, o che ne indichi l'autore e ti impegni a condividerla alle stesse condizioni e/o a non modificarla.

Ci sono due eccezioni all'uso libero, che possono riguardare l'impiego in video o slideshow:
1) I brani che contengono espressamente nella licenza l'indicazione: "non-commercial" (che possono essere quindi usati per impieghi personali, ma non in un lavoro che venga venduto o che abbia utilità per fini commerciali, come anche la autopromozione di un'attivita')
2) I brani che abbiano nella licenza CC la clausola "non-derivative", cioè non per opere derivate; questo perché l'inclusione della musica in un video od uno slide show non rappresenta una condivisione dell'opera nella sua natura originaria (come invece lo sarebbe il brano musicale in sé e per sé, stand alone).

In tutti gli altri casi, la licenza CC permette l'utilizzo della musica in filmati realizzati anche professionalmente, con finalita' di lucro o per autopromozione.

In rete si trova una fiumana di soluzioni LEGALI per ottenere musica con licenza CCutilizzabile anche commercialmente.
Riportiamo qui solo una minima selezione, indicando quelle che riteniamo essere le soluzioni più vicine all'esigenze di un professionista che faccia anche piccole produzioni video e/o multimediali.

Freemusicarchive

Freemusicarchive.org è un interessante progetto di diffusione di brani musicali in licenza Creative Commons e, quindi, sostanzialmente gratuiti. Occorre tuttavia valutare con attenzione il tipo di licenza CC con cui ogni singolo brano è offerto (e questo vale per tutti gli utilizzi di opere CC). Ad esempio, se la licenza concessa contiene la clausola "non derivative", cioe' niente opere deirivate, il brano non sarà utilizzabile come colonna sonora di un video giacchè, appunto, si tratta di un uso derivato rispetto alla riproduzione semplice del brano musicale.

Per orientarsi nella quantità sconfinata di brani, oltre alla suddivisione per genere dà un buon aiuto la suddivisione per "rank": anche se tende a standardizzare le scelte (i brani maggiormente scelti lo diventano non solo perché interessanti, ma anche e sopratutto per effetto imitazione), si risparmia tempo per trovare qualcosa.
Parti da http://freemusicarchive.org/music/charts/all/

Incompetech

La musica raccolta su Incompetech è musica concessa gratuitamente, in licenza CC, con menzione della provenienza.
E' il sito di KevinMcLoad, un compositore che concede oltre un migliaio delle sue composizioni - esecuzioni - in licenza Creative Common.
Il sito è abbastanza ricco di inserzioni pubblicitarie, che confondono un po' la navigazione (d'altra parte, in qualche modo deve pur sostenersi). La soluzione migliore è iniziare la navigazione da qui:
http://incompetech.com/music/royalty-free/music.html

Il responsabile del sito conta sulla diffusione della sua disponibilita' e sulle donazioni. I brani sono concessi con licenza Creative Commons (by attribution 3.0) e cioe' in forma gratuita, con semplice menzione del nome dell'autore.
Volendo, e' possibile non riportare il nome dell'autore, ed in questo caso e' richiesta una contribuzione.
Al fondo delle faq sulla musica, l'autore riporta una manciata di link ad altri siti di musicisti che, come lui, offrono musica in licenza "by attribution" (http://incompetech.com/music/royalty-free/faq.html)

Opsound

Iniziativa che raccoglie in forma molto lineare e pulita brani utilizzabili per tutto, liberamente.
I brani sono tutti in licenza CC by-attribution e/o share alike, ma tutti con la possibilita' di sfruttamento commerciale. L'interfaccia e' pulita, piacevole, essenziale, inizialmente abbastanza ben ricercabile.
Solo, arrivati al dettaglio delle musiche diventa decisamente scomoda la "preview", perche' vanno aperti i brani - spesso con estensioni files diverse fra loro - che vengono richiamati da siti esterni (non sempre funzionanti)

Youtube audio Library

La soluzione piu' semplice e diffusa per video che debbano essere pubblicati su Youtube: https://www.youtube.com/audiolibrary/music

Attenzione, però: questi brani possono essere utilizzati liberamente sulla piattaforma di Youtube, ma non hai garanzia che non vengano intercettati come protetti su altre piattaforme (ad esempio Facebook).
Si tratta quindi di una soluzione perfetta se la diffusione del video è solo su YouTube, ma potenzialmente imperfetta se la diffusione viene fatta anche altrove.
Il sistema della Audilibrary di Youtube permette, inoltre, di sapere in anticipo se una musica può essere utilizzata in cambio di inserimenti pubblicitari (vedi apposita pagina)

CCmixter

Grande risorsa di brani, molti dei quali acquistabili in licenza royaty free, ed alcuni in licenza CC by attribution anche commerciali, da qui: http://dig.ccmixter.org/film?lic=open
e da qui: http://dig.ccmixter.org/free

Freesound

per gli effetti sonori, di ogni genere: http://www.freesound.org/
Non favoloso il sistema di ricerca, basato su stringa libera, o su tags: http://www.freesound.org/browse/tags/

Archive - Netlabels

Netlabels, http://www.archive.org/details/netlabels, sottoprogetto dello sterminato progetto di condivisione di Archive.org; una quantita' enorme di risorse, molte (ma non tutte) in licenza CC. Molto poco efficiente il sistema di ricerca, per le finalità del videomaker; ma risorsa curiosa.
A proposito, Archive ospita la spassosissima (ed utile) risorsa di WayBackMachine, per vedere lo "storico" dei siti web...

Home

© Copyright TAU Visual 2017 | Se sei un professionista, Iscriviti